banner-principale

La Showy Boys al lavoro in vista dei campionati giovanili

I corsi di pallavolo e minivolley della Showy Boys sono entrati nel vivo della preparazione. Gli allievi della Scuola Volley stanno lavorando con molto impegno in palestra sin dal primo giorno di avvio dei corsi e, a distanza di circa due mesi, per lo staff tecnico del club galatinese è giunto il momento di intensificare il programma degli allenamenti e adattare quest’ultimo all’imminente inizio dei campionati giovanili indetti dalla Federazione Italiana Pallavolo.

“E’ un momento cruciale della stagione – dice il direttore tecnico Francesco Papadia – gli allievi che sono al secondo anno di attività hanno già avuto modo di capire come si sviluppa la metodologia di lavoro e hanno come obiettivo quello del perfezionamento. Discorso diverso per i ragazzi che si sono avvicinati quest’anno alla pratica della pallavolo e il cui programma è strutturato in maniera tale da far emergere potenzialità e attitudini per poi arrivare ad una fase di sviluppo delle stesse”.

Anche per la stagione sportiva 2013-14, la Federazione Italiana Pallavolo, attraverso i Comitati provinciali, sta pubblicando le indizioni per i campionati giovanili ai quali la Showy Boys parteciperà con i suoi allievi suddivisi, come previsto dagli organi federali, per classi di età.

Particolare attenzione sarà rivolta alla categoria under 13 che rientra in un progetto a carattere nazionale che prevede la partecipazione dei giovani pallavolisti alla formula 3vs3 e 6vs6. Il torneo under 13, così articolato, nasce nella passata stagione sportiva da un’idea del Commissario della Nazionale Italiana di pallavolo, medaglia di bronzo ai Giochi Olimpici di Londra e direttore tecnico del settore maschile, Mauro Berruto.

“Il progetto – spiegano dallo staff della Showy Boys – è stato elaborato dopo una ricerca statistica e qualitativa effettuata dai tecnici federali sui tesserati della pallavolo maschile nelle ultime stagioni e che ha evidenziato un abbandono dell’attività sportiva dopo il primo campionato federale, vale a dire dopo il primo anno del biennio under 14. Come sottolineato dalla Fipav, il progetto, soprattutto in questo particolare momento, può dare un valore aggiunto al movimento pallavolistico giovanile e il campionato under 13, in particolare quello con la formula 3vs3, è un’altra tappa per avere un futuro sempre migliore al livello tecnico. Anche la Showy Boys – aggiungono i tecnici bianco-verdi – hanno sposato appieno questo progetto, anche perché troppo spesso si sente parlare solo dei risultati e delle medaglie, dimenticandosi che sono i giovani la linfa vitale della nostra pallavolo”.

Nello specifico, il campionato under 13 3vs3 si articolerà in varie fasi: provinciale, regionale con una finale nazionale. Come più volte ribadito dallo stesso tecnico della Nazionale Italiana, Mauro Berruto, grazie a questo torneo, che va ad aggiungersi a quelli riservati per le altre categorie under, tanti giovani pallavolisti avranno la possibilità di disputare una finale nazionale dai 13 ai 17 anni. Lo scorso anno è stata sperimentata per la prima volta la formula del 3vs3 e la Fipav ha avuto modo di verificare i risultati del nuovo progetto. Come ribadisce lo stesso Berruto “è importante guardare la pallavolo non con gli occhi di un adulto, ma con quelli dei bambini, i veri protagonisti di questa importante riforma”.

>>>>> CONDIVIDI:

Scrivi un commento

Devi registrarti per scrivere un commento.