banner-principale

La Showy Boys ai nostri di partenza del campionato di prima divisione

C’è grande attesa in casa Showy Boys per il debutto della prima squadra nel campionato provinciale di Prima Divisione. Avviati con successo i corsi di minivolley e pallavolo (tanti i nuovi allievi, oltre ai tesserati riconfermati, che hanno scelto di indossare la divisa bianco-verde), i dirigenti galatinesi stanno ultimando i preparativi in occasione dell’inizio del massimo torneo provinciale, mentre il gruppo di atleti prosegue la fase di preparazione precampionato agli ordini di mister Martina.

Il girone composto dagli uffici Fipav si compone di tredici squadre: Avispa Volley Trepuzzi, Alliste Volley, Galatos Pallavolo, Volley Casarano, Volley Acquarica, Alessano Corsano, Falchi Ugento, Gli Amici del Volley Calimera, Polisportiva San Pio Soleto, Volley Uggiano, Volley Aradeo, Volley Alezio e Showy Boys Galatina.

Il campionato prenderà il via domenica 2 novembre con la compagine bianco-verde impegnata sul campo del Volley Alezio (ore 18 presso il Tensostatico di via Tuglie), mentre nella settimana successiva, più precisamente il giorno 8 novembre, il debutto casalingo sarà con i “rivali” di sempre dei Falchi Ugento. La Showy Boys disputerà le gare interne di Sabato, con inizio alle ore 18:30, presso la palestra dell’Istituto Comprensivo “Polo 2” di via Petronio a Noha. Il torneo si concluderà sabato 16 maggio 2015.

“Sarà un campionato lungo e molto difficile, ma questo non ci spaventa perchè abbiamo già chiari i nostri obiettivi – dichiara Daniele G. Masciullo, presidente della Showy Boys – infatti, abbiamo voluto allestire una squadra maggiore con il fine, già prefissato nella scorsa primavera, di avvicinare sempre più i nostri allievi del settore giovanile al mondo della pallavolo e far crescere in loro l’entusiasmo nel vedere giocare la prima squadra. Oltre a questo – conclude il dirigente – dobbiamo riuscire ad aggregare le famiglie che sono già tanto vicine alla società, il tutto con una sana dose di divertimento che deve essere alla base di questa attività”.

>>>>> CONDIVIDI: