banner-principale

A Gianluca Nuzzo un premio quale Ambasciatore dello sport

Il tecnico della Showy Boys riceve il “Tamburello di Torrepaduli”.

“Ambasciatore dello sport e della nostra tradizione nel mondo”. Con questa motivazione, Gianluca Nuzzo, allenatore e responsabile del settore giovanile della Showy Boys Galatina, ha ricevuto dal Comune di Ruffano il Premio “Il tamburello di Torrepaduli”. Un nuovo importante riconoscimento per il tecnico bianco-verde, nativo proprio del comune leccese, ricevuto in occasione del concertone della “Notte di San Rocco”.

Giovedì 18 agosto, al culmine dei festeggiamenti, nella frazione di Torrepaduli si è svolto, ai piedi del Santuario di San Rocco, l’atteso evento musicale che come spiega Michele Placido, ospite della manifestazione, “non è solo pizzica, balli e tamburelli ma intende preservare, valorizzare e tramandare la tradizione nella sua identità più autentica e accendere i riflettori sui figli illustri del Salento”.

E in occasione del concerto finale, l’Amministrazione comunale di Ruffano ha voluto premiare l’allenatore Gianluca Nuzzo con “Il tamburello di Torrepaduli” per la brillante carriera da giocatore di pallavolo che ha regalato innumerevoli successi in campo nazionale e internazionale e che oggi riconoscono a Nuzzo, salentino doc, il ruolo di ambasciatore dello sport nel mondo.

>>>>> CONDIVIDI:

Scrivi un commento

Devi registrarti per scrivere un commento.